Cioccolata Rinascimentale

Cioccolata con gelsomino.png

Nel ‘600 a Firenze si sperimentò con successo l’esotico cibo degli Dei, importato in Europa dal Re di Spagna. La cioccolata era considerata una squisita gentilezza e il suo consumo si rivelò uno dei tanti elementi dello status symbol tipico dell’epoca. A Firenze furoreggiava una particolare cioccolata al profumo di gelsomino prodotta dalla Spezieria medicea che, rispetto alla ricetta in voca presso la Contea di Modica, emergeva fra tutte con nome di ricetta della Corte di Toscana o Cioccolata al Gelsomino. Con la “Cioccolata Rinascimentale” si ha un progressivo allontanamento dal gusto complicato, denso di aromi forti della cioccolata barocca, a quello più semplice e lineare della cioccolata illuministica. Emergono essenze di fiori come il gelsomino, la rosa, fior d’arancia, di limoni, melagrana, da gustare solo a Corte. Fare una buona cioccolata è un’arte, una passione, un gusto che Dolci Creazioni Firenze ha riscoperto e creato lavorando a freddo senza l’utilizzo di latte e oli vegetali aggiunti, per rappresentare al meglio la Cioccolata Rinascimentale di Cosimo III, Granduca di Toscana.

꧁ La squisita gentilezza in diversi gusti: ꧂

⚜ Gelsomino ⚜ Gelsomino, Vaniglia e Cannella ⚜
⚜ 70% ⚜ 80% ⚜  90% ⚜  100% ⚜
⚜ Rosa ⚜ Rhum ⚜ Menta ⚜ Melagrana ⚜ Limone ⚜  Arancia ⚜
⚜ Limone e Sale ⚜ Limone e  Menta ⚜
⚜ Arancia e Mandorla ⚜ Arancia e Rhum ⚜ Arancia e Melagrana ⚜

IMG_9116_kk.jpg

 

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: